EUROPROGETTAZIONE

Negli ultimi anni il nostro studio si è allineato con la crescente offerta, da parte dell’Unione Europea, di un articolato sistema di strumenti finanziari a livello europeo che rappresentano un’opportunità imperdibile di sviluppo sia per le imprese sia per gli enti pubblici e no profit. In questo modo, il settore della consulenza internazionale da noi offerto si è ampliato, racchiudendo sotto l’etichetta euro progettazione tutte attività necessarie e strumentali alla produzione, alla stesura e alla presentazione di richieste di sostegno finanziario di carattere europeo, nonché al monitoraggio delle attività svolte, compresa la stesura di Rapporti e la cura dei rapporti con l’ente finanziatore.

Queste attività sono svolte da un team di professionisti polivalente e di alto profilo, con ampie competenze interdisciplinari del contesto internazionale di riferimento, con particolare attenzione alle politiche di sviluppo integrato, a quelle di sviluppo sostenibile e alle politiche di governance.

Di fatti, per poter accedere ai finanziamenti non basta avere una buona idea o un buon partenariato: bisogna avere delle competenze specifiche che includono la conoscenza degli obiettivi generali dell’Europa, degli alti standard qualitativi richiesti dalla Commissione e delle regole finanziarie e di gestione.

Per questa ragione, per la redazione di progetti in ambito europeo lo Studio Magnolo ha elaborato una strategia vincente, di tipo dinamico e interattivo.

Si parte da uno studio di fattibilità di contenuto tecnico, con il sostegno di professionisti, e dall’individuazione delle priorità geografiche e di settore.

Il progettista, incaricato al management del progetto, ha il compito di valutare le proposte del cliente e di illustrate tutte le reali potenzialità e rischi del suo progetto, illustrati all’interno di un Piano Aziendale (business plan). Dopo essersi accertati della fattibilità del progetto, rilevando e valutando le risorse disponibili, finanziarie e non, si provvede alla ricerca di opportunità di aiuti finanziari e sovvenzioni europee, erogati attraverso strumenti diretti e indiretti.

In base alle prerogative del bando selezionato, il project manager si occupa della ricerca dei partner, nazionali o internazionali, sia enti pubblici sia privati e cura le relazioni con gli stessi. Inoltre, pianifica e organizza le risorse e gli strumenti idonei alla realizzazione del progetto e, in collaborazione con il cliente, si occupa della redazione del crono programma diviso per macro-attività, utile al monitoraggio dello stato d’implementazione del progetto.

In ultimo, il cliente sarà assistito nella fase conclusiva, che prevede la stesura dei Rapporti di conclusione delle attività, con espliciti riferimenti al progetto realizzato.

AGGIORNAMENTI NAZIONALI   AGGIORNAMENTI INTERNAZIONALI