Brexit: cosa sta accadendo?

La procedura per uscire dall’Unione Europea prevede che il Regno Unito comunichi formalmente al Consiglio europeo la sua intenzione di lasciare l’organizzazione, facendo appello all’articolo 50 del Trattato di Lisbona. Regno Unito e Unione Europea cominceranno allora a rinegoziare gli accordi che regolano i loro rapporti, e allo stesso tempo dovranno stabilire un nuovo accordo sui rapporti commerciali bilaterali. Una volta invocato, l’articolo 50 innesca un processo politico che non si può più fermare perché stabilisce esplicitamente un limite di tempo di due anni entro il quale completare tutta la procedura. La nuova prima ministra britannica Theresa MayMay ha detto che l’articolo 50 non sarà invocato prima della fine dell’anno, probabilmente nel tentativo di guadagnare tempo per strappare un accordo preliminare vantaggioso ancora prima di iniziare le procedure di uscita dalla UE. Durante l’incontro May-Hollande, quest’ultimo ha insistito sul fatto che il  Regno Unito dovrà garantire la libera circolazione delle persone per avere accesso al mercato unico europeo. La scomparsa di un’area di scambio con l’UE potrebbe portare la reintroduzione dei dazi doganali sulle merci britanniche con la conseguenza di un danno all’export. Si teme anche per gli investimenti: Londra è stata un polo di attrazione per gli investimenti, ma uscendo dall’UE molti investitori temono di poter perdere un serbatoio di risorse. Tredici scienziati premi Nobel avevano fatto un appello contro la Brexit, perché quest’ultima avrebbe comportato la perdita di fondi , ma soprattutto di preziose collaborazioni nel campo della ricerca scientifica. Scozia, Galles e Irlanda del Nord hanno richiesto ai rispettivi parlamenti regionali il diritto di votare i termini della Brexit che il governo del Regno Unito dovrà negoziare con l'Unione europea. Nella riunione, convocata su iniziativa del primo ministro del Galles Carwyn Jones, si è discusso anche del rischio che la Brexit possa comportare un inasprimento dei controlli alla frontiera tra l'Irlanda del Nord (Ulster) e la Repubblica d'Irlanda.

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF