ESTRATTI DISPENSA STUDIO MAGNOLO MAGGIO 2016

  • Le novità 2016 del modello 730

Il Modello 730 è uno strumento impiegato per la dichiarazione dei redditi dei lavoratori dipendenti e dei pensionati. La novità 2016 consiste nel poter usufruire di un Modello 730 precompilato che consente di avere vari vantaggi e il diritto di detrazione di alcune categorie di spese.

  • Le quattro nuove tipologie di interpello

L’interpello consente al contribuente di porre degli interrogativi all’ Amministrazione finanziaria al fine di ottenerne dei consigli su operazioni o disposizioni tributarie sulle quali si nutrono dei dubbi di interpretazione. Il D.lgs. 156/2015 ha apportato delle modifiche a tale strumento prevedendone ben 4 tipologie differenti:

  • Ordinario;
  • Probatorio;
  • Antiabuso;

 

  • Il Patent box

La L. n. 190/2014 ha introdotto il “Patent box” ovvero la tassazione agevolata per i redditi generati con l’utilizzo di beni immateriali. La misura dell’agevolazione è del 40% per il periodo d’imposta 2016. La finalità è di incoraggiare la collocazione in Italia dei beni immateriali che attualmente si trovano all’estero.

 

  • Lo Smart working

Lo Smart working definito “lavoro agile” è una tipologia di lavoro che consente una maggiore conciliazione con la vita privata del lavoratore. A poter beneficiare sono sia i lavoratori a tempo determinato che quelli a tempo indeterminato.

 

  •  Il Trust e la fiscalità

Il Trust è un istituto giuridico di origine anglosassone che consente di articolare le posizioni giuridiche basate su legami fiduciari in modo dinamico. Il trust trova legittimazione in Italia per mezzo della Convenzione dell’Aja del 1° luglio 1985, in vigore dal 1° gennaio 1992. I soggetti coinvolti sono: il settlor, il trustee e il/i beneficiario/i.

 

  • I finanziamenti UE 2016 per i professionisti

Con la Legge di Stabilità 2016 sono   previsti piani operativi POR e POS dei fondi strutturali FSE e FERS  fino al 2020 estesi anche ai professionisti perché considerati al pari di imprese.

 

  • Le novità 2016 del Codice doganale europeo

Importanti novità giuridiche e procedurali sono state apportate al Codice doganale europeo. Dal 1° maggio 2016 entrano in vigore le disposizioni del regolamento dell’Unione Europea n. 952/2013 in modo da rendere più agevole il rapporto tra impresa e dogana. Il periodo di adattamento sarà fino al 1° maggio 2019 per consentire di tutelare gli interessi degli operatori economici.

 

  • La Sabatini ter

Le domande per la Sabatini ter possono essere presentate a partire dal 2 maggio 2016.   L’agevolazione consiste nel consentire alle piccole e medie imprese dei contributi in conto interesse su finanziamenti per acquistare beni strumentali che singolarmente hanno autonomia funzionale.

 

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF