Estratto: Nuovi orizzonti fiscali e societari: Svezia

La Svezia (in svedese Sverige), ufficialmente chiamato il Regno di Svezia (in svedese Konungariket Sverige) è uno Stato dell'Europa settentrionale, nella penisola scandinava. Confina con la Norvegia a ovest e con la Finlandia a nord-est; è bagnata dal Mar Baltico e dal Golfo di Botnia a est, e dagli stretti dello Skagerrak e del Kattegat a sud-ovest; lo stretto dell'Øresund, che separa la Svezia dalla Danimarca, è dal 2000 attraversato dal ponte omonimo che collega i due Paesi rispettivamente tra Malmö e Copenaghen. La Svezia ha un sistema fiscale relativamente complesso e con imposizioni fiscali abbastanza elevate. L’Agenzia delle Entrate svedese (Skatteverket) è responsabile della riscossione delle imposte. Questo è l’ufficio con cui si ha a che fare per pagare le tasse in Svezia. Innanzitutto la tassazione viene detratta sia a livello municipale, che a livello di contea e a livello statale. Per l’apertura di un’attività commerciale in Svezia da parte di uno straniero è richiesta innanzitutto la registrazione della persona presso il locale Ufficio delle Tasse (Skatteverket). Una volta ottenuto il proprio numero identificativo (personnummer), una sorta di “codice fiscale svedese”, si potrà procedere alla registrazione della ditta nella forma prescelta presso l’ente competente: Ufficio Registro Società (Bolagsverket). I cittadini dell’UE possono intraprendere attività lavorativa senza restrizione, tuttavia dopo tre mesi occorre ottenere il permesso di soggiorno rivolgendosi all’Ente Nazionale Svedese per l’Immigrazione (Migrationverket). Le forme più popolari di società in Svezia sono le seguenti:

  1. Società a responsabilità limitata;
  2. Società per azioni;
  3. Società in Nome Collettivo,
  4. Società in Accomandita Semplice;
  5. Filiale di una società straniera;
  6. Partnership;
  7. Socio Unico.

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF