Il Crowdfunding

Il Crowdfunding (dall'inglese crowd, folla e funding, finanziamento) o finanziamento collettivo in italiano, è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni. È una pratica di micro-finanziamento dal basso che mobilita persone e risorse. Tipicamente, la presentazione delle richieste di finanziamento è effettuata attraverso piattaforme web che promuovono le iniziative presso i propri utenti e consentono loro di investire importi anche minimi. Differisce dal Crowdsourcing (da crowd, "folla", e sourcing, da outsourcing, e cioè esternalizzazione aziendale) che consiste nello sviluppo collettivo di un progetto da parte di numerose persone esterne all'entità che ha ideato il progetto stesso. Le persone che collaborano lo fanno in genere volontariamente, rispondendo ad un invito a collaborare. Il primo esempio storico è la costruzione della Statua della Libertà di New York. Per festeggiare nel 1876 il centenario della dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti, con lo sforzo congiunto di Stati Uniti che costruirono il basamento e la Francia invece realizzò la statua. Vi sono ben 7 tipologie di suddivisione:

  1. Peer to peer lending: un ampio numero di persone presta denaro ad una controparte, contro il pagamento di un tasso di interesse;
  2. Equity crowdfunding: cessione di quote del capitale di rischio che vengono offerte a un’ampia platea di investitori. Gli investitori si aspettano di ricevere un rendimento dalla crescita del valore delle quote o delle azioni e dall’eventuale distribuzione dei risultati di periodo.
  3. Reward based crowdfunding: gli investitori donano risorse a un progetto oppure ad un’impresa in cambio di prodotti/servizi.
  4. Donation-based crowdfunding: sono vere e proprie donazioni di importi di limitato ammontare per sostenere obiettivi e progetti caritatevoli che richiedono significativi impegni finanziari.
  5. Profit sharing/revenue sharing: l’impresa decide di condividere i profitti o ricavi futuri con coloro che hanno deciso di finanziare l’impresa al tempo corrente.
  6. Debts-securities crowdfunding: vi sono soggetti che investono nei titoli di debito della emessi dall’impresa.
  7. Hybrid models: combinazione delle precedenti tipologie.

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF