IMU e TASI 2016- Accertamento 2.0

IMU e TASI 2016

Il 16 giugno sarà il giorno in cui i proprietari di prime case di lusso e di immobili diversi dall'abitazione principale dovranno versare l'acconto dell'imposta municipale e della tassa sui servizi indivisibili.  Se si opta per il versamento in due rate, il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2016. Con la Legge  di Stabilità 2016:

  • I proprietari che affittano la propria casa a canone concordato potranno usufruire di una riduzione del 25% su Imu e Tasi;
  • Il proprietario di casa che concede il proprio immobile in comodato d’uso gratuito a figli e partenti in linea retta può ottenere un bonus fiscale pari al 50% dell’imponibile IMU e TASI 2016;
  • è abolita la Tasi per quanto riguarda le abitazioni principali e per quelle date in comodato a figli o genitori;
  • Viene abolita la Tasi anche per gli inquilini che fruiscono dell’immobile in locazione come abitazione principale, e nei confronti dei separati o divorziati il cui immobile risulta assegnato all’ex;
  • è stata cancellata l’IMU anche sui terreni agricoli dovuta da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali (Iap);

I versamenti 2016, da effettuarsi tramite il modello di versamento unificato F24, ovvero tramite apposito bollettino.

 

ACCERTAMENTO 2.0

L’Agenzia delle Entrate utilizzerà il social network  Facebook (Circolare n. 16 del 29 aprile 2016). Questo significa che l’utente del social network più diffuso al mondo dovrà guardarsi le spalle dall’Agenzia delle Entrate anche quando scrive un post o pubblica una foto sul proprio profilo.  Il Fisco utilizzerà i social network per il contrasto all’evasione e rafforzamento dello scambio dati fiscali con le autorità estere.

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF