LA CONVERSIONE DEL DECRETO MILLEPROROGHE

Con la L. 19/2017, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017, è stato convertito il D.L. 244/2016, il cd. Milleproroghe.

Di seguito si offre un quadro di sintesi delle principali novità in materia fiscale, rimandando alle specifiche informative per gli opportuni approfondimenti.

Proroga termine opzione per il rimpatrio lavoratori

Articolo 3, comma 3-novies

Viene posticipato al 30 aprile 2017 il termine per l’esercizio dell’opzione relativo all’agevolazione, di cui all’articolo 16, D.Lgs. 147/2015, per il rimpatrio dei lavoratori, originariamente fissata al 30 giugno 2016.

Ai fini dell’operatività della proroga è necessaria l’emanazione di un provvedimento dell’Agenzia delle entrate nel termine del 31 marzo 2017.

Estensione al 2017 della detrazione Irpef dell’Iva sull’acquisto immobili

Articolo 9, comma 9-octies

Viene estesa a tutto il 2017 la detrazione Irpef del 50% dell’Iva assolta sull’acquisto di immobili residenziali di classe energetica A/B, introdotta con l’articolo 1, comma 56, L. 208/2015.

Rinvio soppressione Intra 2

Articolo 13, commi 4-ter-4-quinquies

Viene posticipata al 31 dicembre 2017 la soppressione dei modelli Intra-2 relativi agli acquisti intracomunitari di beni e/o servizi. Con una norma di coordinamento è stato, inoltre, riscritto l’articolo 50, comma 6, D.L. 331/1993, che nella nuova versione prevede che il modello, a decorrere dal 2018, va eseguito “anche per finalità statistiche” e in riferimento ai soli acquisti e cessioni intracomunitarie di beni.

Viene inoltre prevista l’emanazione di un provvedimento, nel termine del 30 maggio 2017, da parte dell’Agenzia delle entrate con lo scopo di semplificare i processi.

Per gli approfondimenti si rimanda all’informativa

Soppressione comunicazione beni ai soci

Articolo 13, comma 4-sexies

Viene soppresso l’adempimento, introdotto con l’articolo 2, comma 36-sexiesdecies, D.L. 138/2011, relativo alla comunicazione, a cura di società e ditte individuali, dei beni concessi in uso ai soci e ai familiari, nonché quello relativo alla comunicazione dei finanziamenti/capitalizzazioni, introdotto con l’articolo 2, comma 36-spetiesdecies, D.L. 138/2011.

Soppressione comunicazione acquisti beni e prestazioni da soggetti esteri

È stata abrogata la comunicazione relativa all’acquisto di beni e di prestazioni da soggetti non residenti in Italia, originariamente prevista dall’articolo 1, comma 147, L. 208/2015, mai attuata.

Articolo 13, comma 4-septies

Registrazione contratti di locazione

Articolo 13, comma 4-opties

è stato abrogato, con decorrenza dalle dichiarazioni dei redditi relative al periodo di imposta 2017, l’obbligo di indicazione degli estremi di registrazione dei contratti di locazione a canone concordato con riduzione del 30% dell’imponibile.

Norma di coordinamento nuove regole di bilancio/reddito di impresa

Articolo 13-bis

Sono state finalmente emanate le regole relative al coordinamento della disciplina fiscale rispetto alle nuove regole di predisposizione dei bilanci, introdotte con il D.Lgs. 139/2015, di recepimento della Direttiva 2013/34/UE.

Viene inoltre introdotto, per il solo periodo di imposta 2016, e quindi in riferimento a Unico 2017 e Irap 2017, un differimento di 15 giorni dei termini per la presentazione delle dichiarazioni che quindi slittano al 15 ottobre 2017.

Per gli approfondimenti si rimanda allo speciale Bilancio 2016

Esenzione Imu fabbricati sisma Emilia Romagna

Articolo 14, comma 6-bis

Viene prorogata l’esenzione Imu per i fabbricati colpiti dai sismi del 20 e 29 maggio 2012, introducendo comunque il termine ultimo del 31 dicembre 2017, a prescindere dall’avvenuta ricostruzione.

ZFU Emilia Romagna

Articolo 14, comma 12-quinquies

Estese a tutto il 2019 le agevolazioni, introdotte con l’articolo 12, D.L. 78/2015, per la ZFU dell’Emilia.

Viene previsto un tetto massimo complessivo pari a 6 milioni di euro per il 2017 e a 8 milioni di euro per il 2018 e per il 2019.

Modifica invio “nuovo” spesometro

Articolo 14-ter

Per il solo anno 2017, viene modificata a semestrale la periodicità dello spesometro le cui nuove scadenze di invio diventano:

- 18 settembre 2017 in riferimento al I semestre 2017 e

- 28 febbraio 2018 in riferimento al II semestre 2017.

Per gli approfondimenti si rimanda all’informativa

Lotteria scontrini

Per gli approfondimenti si rimanda all’informativa

Articolo 14-quater

Slitta al 1° novembre 2017 il termine per l’attuazione, in via sperimentale, della lotteria connessa agli scontrini fiscali emessi per l’acquisto di beni e servizi, a seguito di pagamento con carte di credito/debito.

SCARICA L'ARTICOLO IN FORMATO .pdf