Nuova Tobin tax: dal 1° febbraio 2017-Bonus 2017: ristrutturare case

Nuova Tobin tax: dal 1° febbraio 2017

La Tobin Tax è la tassazione che viene applicata alle transazioni finanziarie i cui introiti innalzano il gettito nelle casse dello Stato per alleggerire la pressione fiscale sui cittadini meno abbienti. La Tobin Tax prende il nome dal suo ideatore James Tobin (Stati Uniti) che per primo nel 1972 lanciò un’idea di tassazione sulla movimentazione di capitali dando anche una percentuale di riferimento pari al 0,5% (pur sottolineando come molti fossero i fattori che entravano in gioco e affermando più volte come questa tassa e la sua percentuale fosse solo indicativa e legata alle commistioni socio economiche del periodo). L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo modello per eseguire la dichiarazione dell’imposta sulle transazioni Finanziarie con le relative istruzioni per la compilazione. La dati di possibile utilizzo è dal 1° febbraio 2017 in via esclusivamente telematica.

Bonus 2017: ristrutturare case

La legge di stabilità 2017 ha confermato e ampliato le detrazioni fiscali previste per chi ristruttura ed esegue interventi di riqualificazione energetica. È confermato per tutto il 2017 l’eco bonus, la detrazione del 65% sugli interventi di riqualificazione energetica di abitazioni o immobili d’impresa. Lo sconto fiscale, suddiviso in dieci anni, è valido per spese come la sostituzione di infissi, caldaie, interventi per la coibentazione di pareti o del tetto, l’installazione di pannelli solari o di schermature, e l’acquisto di impianti di domotica che consentono un risparmio di energia. Il tetto massimo della somma da portare in detrazione varia a seconda dell’intervento, e va da 30.000 (per la sostituzione dell’impianto di riscaldamento, per esempio) a un massimo di 100.000 euro. Chi ristruttura casa nel 2017 potrà anche godere della detrazione del 50% per mobili ed elettrodomestici di classe A+ o superiore (A per i forni), per una spesa massima di 10.000 euro.

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF