Nuovi investimenti per le Pmi nei prossimi 3 anni-Cartelle con autotutela multipla

10-15 mld di nuovi investimenti per le Pmi nei prossimi 3 anni

Lo strumento sono i Pir (piani individuali di risparmio) per mobilitare nei prossimi 3 anni tra i 10 e i 15 miliardi di euro da una platea doppia, popolata sia dagli investitori istituzionali sia dal mercato retail. Il tentativo di aumentare la competitività delle piccole imprese è già stato avviato da manovre precedenti. Dal 1° gennaio l’Ires scende al 24%, al di sotto della media europea, livello che rende il nostro Paese più attraente per investimenti stranieri.

Cartelle con autotutela multipla

La sospensione legale della riscossione non esaurisce i rimedi in autotutela che il contribuente può tentare di attivare contro gli atti di Equitalia.

La legge di Stabilità 2013 ha introdotto uno specifico meccanismo di autotutela tributaria, noto come «sospensione legale della riscossione». Questa forma di autotutela “specifica” si differenzia rispetto al più ampio istituto dell’autotutela tributaria  in quanto:

  • si applica ai soli concessionari della riscossione;
  • può essere richiesta solo in taluni specifici casi individuati per via normativa;
  • comporta una serie di effetti del tutto estranei alla disciplina dell’autotutela generale.

In particolare, può essere richiesta solo in ipotesi di prescrizione o decadenza del diritto di credito, sgravio, sospensione amministrativa o giudiziale, intervenuto pagamento e «qualsiasi altra causa di inesigibilità del credito». La presentazione dell’istanza di autotutela specifica comporta la sospensione automatica dell’attività di riscossione e, in caso di mancato riscontro all’istanza nel termine di 220 giorni, si perfeziona un peculiare meccanismo di silenzio-assenso e le relative iscrizioni a ruolo «sono annullate di diritto».

SCARICA ARTICOLO IN FORMATO PDF